La corte suprema israeliana blocca il piano per espellere oltre 34mila migranti

La Corte suprema israeliana ha bloccato il piano del Governo israeliano che aveva fissato entro fine marzo l’inizio di un graduale ‘allontanamento’ da Israele di migliaia di migranti africani. Il piano prevede di espellere più di 34 mila migranti, la maggior parte dei quali proveniente dal Sudan e dall’Eritrea, arrivata in Israele tra il 2006 e il 2012. Tra queste ci sono persone che vivono in Israele anche da dieci anni. Il piano fissa due opzioni: accettare “volontariamente” l’espulsione dal paese in cambio di 3.500 dollari, oppure essere trasferiti in modo forzato in un centro di detenzione per un tempo indeterminato. I gruppi locali e le ONG che lavorano per i diritti dei migranti hanno fatto sapere che i paesi dove potrebbero essere espulsi i migranti sono l’Uganda e il Ruanda.

Tra i tanti che contestano la decisione anche il movimento dei kibbutz (aziende agricole collettive) che si è mobilitato per offrire loro aiuti in extremis. ”Il nostro movimento – ha affermato in un comunicato – non può restare indifferente di fronte al prossimo processo di espulsioni dei richiedenti asilo che appare in contrasto con i valori ebraici, umani e del movimento dei kibbutz”. Il suo segretario generale, Nir Meir, ha lanciato un appello a tutti i kibbutz affinchè facciano ”ogni sforzo possibile per ospitare o anche inserire nelle loro strutture, per alcuni mesi, il maggior numero possibile di richiedenti asilo. Occorre fornire loro residenze e impieghi. Questo è un momento di sfida”.

Il governo ora non potrà dare avvio all’operazione finché il tribunale non riceverà ulteriori informazioni.

Per approfondire: africarivista.it

Foto @Truthngo

Banca

Conto corrente Banca Prossima intestato ad AGENZIA ITALIANA PER LA RISPOSTA ALLE EMERGENZE – AGIRE ONLUS. Via Paraguay 5, – 00198 Roma.

IBAN: IT15 W 03359 01600 100000016224
Causale: AGIRE Prima
Dall’estero- codice BIC/SWIFT: BCITITMX

Posta

Con bollettino postale sul conto corrente
n. 85593614

Oppure con bonifico postale su IBAN
IT 79  U 07601 03200 000085593614 

 

Conto intestato ad AGIRE ONLUS 1
Via Paraguay 5 – 00198 Roma.
Causale: AGIRE PRIMA

Numero verde

agire-numero-verde

per donazioni telefoniche con carta di credito, la chiamata è gratuita.

X