Fame in Africa Centro Orientale e Yemen

Assistiamo ad una delle maggiori crisi degli ultimi decenni: più di 20 milioni di persone in Sud Sudan, Somalia, nord della Nigeria e Yemen patiscono la fame e la patiranno nei prossimi sei mesi. Circa 1,4 milioni di bambini nell’area sono a rischio imminente di morte per denutrizione, malnutrizione e cause correlate. L’espansione della carestia è stata descritta il mese scorso dalle Nazioni Unite come “senza precedenti negli ultimi decenni.”

Potevamo pensarci prima

Innegabile la responsabilità umana in queste crisi, alimentate da conflitti, conseguente collasso delle capacità produttive ed economiche nei paesi coinvolti e indifferenza internazionale. Solo in un paese, la Somalia, che si sta riprendendo da anni di guerra, la siccità è la causa principale delle attuali carenze di cibo.

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Gutierres ha dichiarato che servirebbero 4,4 miliardi di dollari per far fronte alla fase più acuta della crisi, ma sono stati stanziati ad oggi solo 90 milioni.

Sud Sudan

La scorsa settimana in parte del Sud Sudan è stato dichiarato ufficialmente lo stato di carestia. Solo qui quasi 275.000 bambini sono a rischio di morire di fame se la comunità internazionale non interviene in modo rapido e significativo.

Tecnicamente si definisce Carestia (famine) la situazione in cui:

  • Oltre il 20% della popolazione dell’area subisce mancanze estreme di cibo
  • Il tasso di malnutrizione acuta supera il 30%
  • Il tasso di mortalità correlata supera le 2 persone ogni 10.000 al giorno

Nigeria e Lago Chad

La situazione sta rapidamente peggiorando anche nel nord est della Nigeria, già colpito lo scorso anno da una carestia e nell’area del Lago Chad che ospita centinaia di migliaia di persone in fuga da Boko Haram.

Somalia

In Somalia, dove nella carestia del 2011 morirono 260.000 persone in due mesi, la mancata stagione delle piogge nel 2016 e le scarse previsioni per l’anno in corso, lasciano circa il 50% della popolazione in stato di grave insicurezza alimentare.

Yemen

In Yemen, l’impatto della Guerra civile e dei bombardamenti della coalizione guidata dall’Arbia Saudita, ha creato una vera e propria tragedia umanitaria. Due terzi della popolazione totale del paese combattono una lotta quotidiana alla ricerca di cibo. Tra di loro 7,3 milioni di persone hanno bisogno immediato di assistenza alimentare.

ActionAid, Amref, Cesvi, Coopi, Oxfam, SOS Villaggi dei Bambini, VIS sono presenti in tutte le aree di crisi al lavoro a fianco delle popolazioni colpite dalla carestia.

Attivarsi è necessario, indispensabile, imprescindibile. Morire di fame nel terzo millennio è una vergogna per l’umanità intera.

Sostienici Ora

 

Banca

Conto corrente Banca Prossima intestato ad AGENZIA ITALIANA PER LA RISPOSTA ALLE EMERGENZE – AGIRE ONLUS. Via Paraguay 5, – 00198 Roma.

IBAN: IT15 W 03359 01600 100000016224
Causale: AGIRE Prima
Dall’estero- codice BIC/SWIFT: BCITITMX

Posta

Con bollettino postale sul conto corrente
n. 85593614

Oppure con bonifico postale su IBAN
IT 79  U 07601 03200 000085593614 

 

Conto intestato ad AGIRE ONLUS 1
Via Paraguay 5 – 00198 Roma.
Causale: AGIRE PRIMA

Numero verde

agire-numero-verde

per donazioni telefoniche con carta di credito, la chiamata è gratuita.

X

Con il tuo aiuto saremo sempre
pronti a intervenire su qualsiasi emergenza.

CARTA
Bonifico
Online
Questo campo è obbligatorio!
Inserire almeno %s caratteri!
Non inserire più di %s caratteri!
Inserisci una data valida!
Inserisci un numero di telefono valido!
Inserisci un CAP valido!
Inserisci un codice fiscale valido!
Inserisci una partita IVA valida!
Devi accettare la normativa sulla privacy!
Si è verificato un errore! Ricontrolla i campi.
Utilizza un Nickname valido!
Password non valida!
• almeno 1 carattere speciale (-_@#$%)
• almeno 1 numero
• almeno 1 carattere maiuscolo
• almeno 1 carattere minuscolo
• lunga almeno 6 caratteri
• più corta di 20 caratteri
Le due password inserite non coincidono!
Non valida!
Non valida!
Ok!
Controlla l'email!
Utente non attivato! Clicca nel link di conferma che ti è stato inviato via email!
Mmm... sicuro di quello che fai?
Sei già nella newsletter di VeganFriendly!
Si è verificato un errore!

Scopri tutti i modi per donare

X